AC Milan: Azionisti chiedono le Dimissioni a Galliani

VOTA QUESTA NOTIZIA

Questo pomeriggio a Casa Milan, nel corso del CDA, gli azionisti hanno chiesto le dimissioni ad Adriano Galliani. I passi falsi compiuti dalla dirigenza rossonera dalla stagione 2011-2012 sono stati evidenti e, dopo quattro stagioni vissute in bilico tra continui cambi di allenatore e una squadra mai all’altezza come invece si diceva, gli azionisti si sono scagliati contro la dirigenza chiedendo a chiare lettere le dimissioni a Galliani.

A farsi portavoce del gruppo è l’azionista Gatti che, nel ricordare l’insufficienza della squadra rossonera, indica come principali responsabili l’amministratore delegato e Silvio Berlusconi: “Non possiamo dire che le responsabilità siano state di Seedorf, Inzaghi e Mihajlovic. Le responsabilità sono della dirigenza, di Galliani e Berlusconi. Non si fa un atto di lesa maestà nel dire che anche il presidente ha le sue colpe”.

Rincara la dose l’azionista Gatti poco più tardi quando, nel ricordare la seconda stagione di Allegri al Milan, ha ribadito le colpe di Galliani e Berlusconi aggiungendo: “Mi sarei aspettato che lei (riferito a Galliani ndr) si dimettesse e che Berlusconi tornasse a fare il presidente onorario. Anche nel Milan è necessario un ricambio generazionale”.

Leggi anche: