AC Milan, Hachim Mastour: "Punto al Pallone d'Oro"

Giovane, determinato e dal grande talento. Hachim Mastour ha tutte le qualità per puntare in alto e non ha timore a confessare il suo sogno. Dopo aver incontrato Neymar, suo idolo, l’attaccante del Milan ha già in mente il prossimo sogno da realizzare, ovvero vincere il Pallone d’Oro. Un obiettivo per raggiungere il quale occorre lavorare tanto e bene e Mastour, viste le sue caratteristiche, sembra esserne alla portata: “Voglio diventare a tutti gli effetti un calciatore professionista e vincere il Pallone d’Oro”. Non certo una statuetta qualsiasi, ma il più alto riconoscimento per un calciatore.

Mastour con il pallone al piede ci è cresciuto e, a 17 anni, è già stato al centro dei pensieri di importanti club a livello europeo. Il Milan fino a oggi è riuscito a trattenerlo e lui cercherà di ritagliarsi uno spazio nella squadra rossonera per perseguire il suo sogno: “Avevo quattro anni quando ho iniziato a giocare e ringrazio i miei genitori che mi hanno permesso di andare avanti”. Grazie ai genitori, Mastour è riuscito a giungere al Milan e a incontrare Neymar con il quale ha fatto una sfida di freestyle: “Era il mio sogno. È stato fantastico. Ho potuto sfidarlo grazie allo sponsor Red Bull”.

Il giovane italo-marocchino è un talento del freestyle, ha incantato tutti con i suoi palleggi e spesso regala emozioni anche durante le partite con le sue giocate: “Alcune giocate di freestyle si possono applicare in partita, ma è importante essere efficace”. Calcio, freestyle e play-station, un’altra passione di Mastour: “Ci giocavo sempre con Robinho. È fortissimo sia con i video giochi che dal vivo. È stato eccezionale incontrarlo”.

Leggi anche: