AC Milan, Inzaghi esonerato: anche Tassotti lascia

L‘AC Milan cambia radicalmente il suo staff tecnico. All’esonero di Filippo Inzaghi, già comunicato all’allenatore e ancora da ufficializzare, segue l’addio di Mauro Tassotti che, dopo 35 anni in rossonero, lascerà il Milan e Milanello e cercherà nuova fortuna altrove o, com’è probabile, si fermerà per un anno.

Già un anno fa, a seguito dell’esonero di Clarence Seedorf, Tassotti avrebbe voluto lasciare la sua carica da vice-allenatore del Milan, ma Pippo Inzaghi riuscì a convincerlo. A un anno di distanza la storia si ripete: il Milan esonera il suo allenatore, Inzaghi, e Tassotti è pronto a dire addio a un’avventura lunga oltre trentanni e costituita da tante vittorie e anche diverse cadute.

Con l’addio di Tassotti un importante pezzo della storia del Milan se ne va per dar spazio a un futuro che, ci si augura, possa essere almeno all’altezza di quel glorioso passato. Adesso non resta altro che attendere la consegna delle chiavi a Mihajlovic e al suo staff pronto a dare inizio a una nuova era rossonera.

Leggi anche: