AC Milan, Mihajlovic: "Grande soddisfazione, sono fiducioso"

Non è ancora stato presentato alla stampa e ai tifosi come nuovo allenatore del Milan, ma Sinisa Mihajlovic ha già pronunciato, in occasione del Workshop rossonero a Forte dei Marmi, le prime parole da tecnico del Diavolo. La panchina del Milan è una delle più ambite, ma per uno come Mihajlovic, che nel suo trascorso ha vestito la maglia dell’Inter, rappresenta una doppia sfida: “Essere l’allenatore del Milan per me è motivo di grande soddisfazione, perché – confessa ai microfoni di Milan Channelarrivarci da ex avversario è più stimolante e mi dà maggiori responsabilità”.

Il Milan, sotto la presidenza di Silvio Berlusconi, ha cambiato diversi allenatori e Mihajlovic sente di essere nel posto giusto: “Durante l’era Berlusconi si sono visti tanti allenatori: chi ha vinto tutto come Ancelotti e Capello, chi è venuto da fuori come Sacchi, Zaccheroni e Allegri, ma in questo momento in italia nessun altro tecnico possiede la voglia che ho io di allenare il Milan. Sono molto fiducioso”.

A Mihajlovic dunque il compito di ricostruire gruppo e spirito di squadra e, cosa affatto secondaria, di riportare il Milan ai vertici del calcio italiano, europeo e mondiale: “Al Milan non puoi pensare di volare basso, sei costretto a pensare in grande e centrare grandi traguardi e noi faremo di tutto per riportare il Milan nei posto che gli competono e che si è meritato nel corso degli anni. Non sarà semplice, ma sono convinto che ci riusciremo”. Infine un messaggio agli sponsor: “Rispetto gli sponsor e garantisco la piena disponibilità mia e dei miei giocatori per eventi futuri”.

Leggi anche: