AC Milan-Mr Bee, Marco Bellinazzo a Radio 24: "Domani si chiarirà tutto"

“Domani si chiarirà tutto“. Così Marco Bellinazzo, giornalista de “Il Sole 24 Ore“, a Radio 24, sulla trattativa tra Milan e Mr Bee, che non si chiuderà domani come previsto dal pre-accordo di luglio, ma molto probabilmente slitterà a ottobre per volontà del magnate thailandese. In effetti nelle ultime ore è anche circolata l’indiscrezione che la trattativa stesse saltando del tutto, ma secondo Belinazzo non è così. Ecco le sue dichiarazioni:

“Non ci sarà mister Bee alla festa di Berlusconi, ma il broker dovrebbe arrivare domani per spiegare personalmente al patron rossonero le ragioni dello slittamento”, esordisce Belinazzo che poi parla della valutazione della società:Sicuramente è alta, ma la ragione si spiega con il fatto che il Milan ha ancora un blasone importante nel sud est asiatico”.

Quindi spiega: “L’obiettivo è quello di riportare subito la squadra in alto e poi quotarla in borsa. Il controllo della proprietà del Milan non avverrebbe sborsando un miliardo, ma la metà dopo la quotazione in borsa. Uno dei problemi è legato agli investitori, i quali devono presentarsi in ossequio alle nuove normative della FIGC. Uno dei problemi che si è venuto a creare è che uno degli investitori si è spaventato a causa dell’ambiente che si è venuto a creare in Italia”.

Sul closing:C’è grande ottimismo e la volontà di chiudere l’operazione. Molto dipendere dalle spiegazioni che Taechaubol darà sul ritardo del closing. L’operazione è più ardita rispetto a quello che appare. Ci sono aspetti complessi e il bailamme che si sta creando sui media non aiuta i tifosi a capire”. Infine sullo stadio: “Mister Bee voleva San Siro e il Milan li rimane”.

Leggi anche: