Accordo Milan-Fly Emirates, Barbara Berlusconi: "Un bel segnale"

Pochi minuti fa è stato ufficialmente reso noto il rinnovo della partnership tra Milan e Fly Emirates. Le due parti hanno prolungato la loro collaborazione fino al 2020 per la cifra record di 100 milioni di euro per 5 anni. Nella conferenza stampa Barbara Berlusconi si è detta molto soddisfatta del risultato ottenuto affermando che questo nuovo accordo è un bene per tutta l’Italia: “Il Milan crede in Emirates ed Emirates crede nel Milan. Il rinnovo stipulato per i prossimi 5 anni è un bel segnale per tutta l’Italia. Non è stato difficile trovare un accordo perché le due parti condividono gli stessi valori come ad esempio eccellenza e qualità. Emirates collega con i suoi aerei tutto il mondo e questo conferma Milano come una città internazionale. Il Milan è il club più famoso al mondo e questo accordo è di straordinaria importanza per noi”.

Il nuovo accordo con Emirates è una grande boccata d’ossigeno dal punto di vista economico e infatti Barbara Berlusconi ha sottolineato come grazie agli accordi presi, prima con Adidas e ora con Emirates, il club sia più solido da quel punto di vista: “Con gli accordi con Adidas e Emirates ci sentiamo un club solido. Possiamo anche puntare sul mercato per creare una squadra sempre più competitiva. Il Milan attira sempre numerosissimi investitori da tutto il mondo e questo aiuta parecchio lo sviluppo del club”.

Infine, l’amministratore delegato conferma che il prossimo obiettivo del Milan è quello relativo alla costruzione di uno stadio di proprietà in collaborazione con Emirates: “Per la società del Milan il passaggio a uno stadio di proprietà è di vitale importanza. Siamo legati a San Siro ma il calcio sta evolvendo e noi dobbiamo restare al passo con gli altri se non vogliamo rimanere indietro. Non è facile portare a termine un progetto del genere in Italia, ma il nostro è un obiettivo che vogliamo raggiungere. Dobbiamo farlo per il bene del Milan, di Milano e dell’Italia. Quando tutto sarà concreto ne parleremo con Emirates”.

Leggi anche: