Albania-Serbia, scontri tra tifosi: rischio concreto

La partita di qualificazione a Euro 2016 Albania-Serbia è a forte rischio a causa degli scontri tra tifosi che nelle ultime ore hanno fatto suonare il campanello d’allarme. Nella giornata della vigilia della partita, infatti, l’autobus della Serbia è stato preso di mira dai tifosi dell’Albania che si sono scagliati contro di esso attraverso il lancio di sassi. Messo in sicurezza l’hotel dove alloggia la Nazionale serba, è stato dunque varato un piano d’ordine pubblico onde evitare che la partita venga interrotta da eventuali nuovi scontri.

Albania-Serbia partita a rischio e non è la prima volta. Nel 2014 la partita che vedeva contrapposti serbi e albanesi fu sospesa ancora per scontri, la goccia che fece traboccare il vaso fu il lancio, da un elicottero, di una bandiera dell’Albania. Si teme dunque, anche per il match di questa sera un rischio concreto di nuovi scontri e che si possa ripetere quanto già vissuto in passato.

A tal proposito, e a fronte dell’episodio verificatosi nella giornata di ieri, il premier della Serbia Vucic ha deciso di non presenziare alla partita di qualificazione a Euro 2016 tra Albania e la sua Nazionale.

Leggi anche: