Aldo Biscardi è morto, giornalismo sportivo in lutto

L’ideatore del processo del lunedì avrebbe compiuto 87 anni a novembre

Aldo Biscardi, noto ed amato conduttore sportivo è morto questa mattina in una clinica romana, all’età di quasi 87 anni. A dare la triste notizia è stata la famiglia all’Ansa

Il “Pel di Carota” dei giornalisti, nato il 26 novembre del 1930 era da qualche settimana ricoverato al Policlinico Gemelli, ad assisterlo al suo capezzale i figli Antonella e Maurizio. Biscardi che aveva debuttato in Tv nel 1979 sulla Rai, aveva lasciato a causa delle sue condizioni di salute la televisione da circa un anno.

Il suo programma di maggior successo, è stato ovviamente: “Il Processo del Lunedì”, da lui creato nel 1980, ma solo nel 1983 ha anche iniziato a condurlo.

Nel 1993 nonostante i grandi successi da lui ottenuti a causa di alcune polemiche, Aldo lascia la Rai e passa a Tele+, trasformando Il Processo del Lunedì in: “Processo di Biscardi”, trasmissione che poi conduce anche su altre reti televisive, le più note Tele Montecarclo e 7 Gold.

Il Processo del Lunedì/Processo di Biscardi è entrato nel 2013 è entrato nel Guinness dei primati per essere stato condotto per ben 33 edizioni dallo stesso conduttore. Ci scendono le lacrime dagli occhi a pensare che Aldo abbia lasciato questa terra, proprio nell’anno in cui ha vinto la sua lunga battaglia per mettere la Moviola in Campo (VAR).