Allegri lascia il Milan a fine stagione: ora è ufficiale

Non c’è più alcun dubbio, Massimiliano Allegri si appresta a concludere la sua esperienza al Milan. A fine stagione, infatti, il tecnico livornese lascerà i rossoneri. A confermarlo in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport lo stesso Allegri dove specifica: “Ho agito d’accordo con la società. Abbiamo fatto quello che serviva, in tre stagioni io e la squadra abbiamo ottenuto i risultati che ci sono stati chiesti. Purtroppo adesso il terzo posto è lontanissimo, ma c’è la Coppa Italia che diventa una buona opzione per lasciare il Milan comunque in Europa”.

Solamente uno il rimpianto di mister Allegri, quello di non essere riuscito a realizzare l’obiettivo che si era prefissato arrivando al Milan, ma rimane comunque soddisfatto di quello che ha fatto in rossonero: Ero convinto di diventare l’allenatore della seconda stella, ma il mio secondo campionato è stato in parte deciso da un gol non gol. Lascio una buona squadra che si è fatta voler bene dai tifosi per il suo modo di essere”.

Milan Allegri

Dalla prossima stagione, dunque, partirà un nuovo Milan e, anche se sul fronte allenatore la società sta ancora lavorando, uno dei possibili candidati potrebbe essere Clarence Seedorf, uno dei calciatori che l’attuale tecnico rossonero ha allenato e con il quale non ha avuto dei rapporti idilliaci. Tuttavia Allegri non si cura di ciò: Non so chi sarà il nuovo allenatore, è un problema che non mi riguarda. Di certo questo è il mio ultimo Natale da milanista”, e su Seedorf aggiunge: “Nella penultima stagione ha reso moltissimo. Avrei preferito allenarlo quando aveva 28 anni invece che 35. È un grande giocatore”.

Leggi anche-> Notizie Milan: gli ultimi atti di Allegri

Leggi anche-> Dirigenza Milan, addio Braida: il Monaco nel suo futuro?