Allegri pronto a rivalutare Giovinco? La nuova Juve punta su di lui

Tra le migliori sorprese dell’estate 2014-2015 (che ricorderemo presumibilmente per tanti anni ancora), spicca sicuramente la splendida forma di Sebastian Giovinco. La formica atomica sembra aver ritrovato sè stesso dopo l’arrivo del nuovo Mister Allegri, che ha più volte rivelato di voler puntare fortemente sull’ex folletto del Parma, reduce da due stagioni non proprio esaltanti sotto la guida di Antonio Conte.

PRECAMPIONATO INTENSO – Giovinco ha preso parte quasi a tutte le amichevoli disputate dalla Juventus nel precampionato, dimostrandosi sempre pronto e disponibile. Nella varietà di schemi provati da Allegri, l’attaccante del vivaio bianconero ha giocato sia da seconda punta che da trequartista, alternandosi con Llorente prima e con Tevez poi. Le buone prove offerte nella tournée in AUstralia, Singapore e Indonesia sono state premiate con la presenza dal 1′ contro il Milan nel Trofeo Tim, consueto appuntamento estivo del calcio italiano.

La coppa è stata assegnata ai rossoneri, ma la prestazione di Giovinco è stata buona, soprattutto in relazione ad uno stato di forma che non può essere considerato ancora ottimale.

PUNTO CHIAVE: VERSATILITA’ – Sarà un caso, ma tutti i calciatori acquistati dopo l’arrivo di Allegri hanno in comune una sola caratteristica, quella di sapersi adattare ad una folta varietà di ruoli. Pereyra può giocare da terzino, centrocampista centrale ed esterno d’attacco; Romulo può coprire tutta la linea difensiva e all’occorrenza ha dimostrato di sapersi destreggiare benissimo nella zona nevralgica del campo; Coman è capace di rivestire quasi tutti i ruoli puramente “offensivi”. Anche Sebastian Giovinco, proprio come i calciatori citati fino ad ora, fa della versatilità un punto di forza, elemento che potrebbe permettergli di trovare riscatto dopo gli insuccessi delle precedenti stagioni juventine.

Leggi anche –> Come giocherà la Juve di Allegri? Rebus tra 4-3-3 e 4-3-1-2

Leggi anche –> Juve 2014-15: cinque buoni motivi per stare con Max Allegri