Secondo quanto riferito da Carlo Pellegatti Cristian Brocchi sarà l’allenatore del Milan anche nella prossima stagione.

La cessione del 70% del Milan è ancora in fase di trattativa ma nel frattempo si muove qualcosa dal punto di vista tecnico. Ieri, dopo l’incontro tra Adriano Galliani e Cristian Brocchi, sono state fissate le prime date di riferimento per la squadra.

I rossoneri affronteranno i test medici e fisici il 5 e 6 luglio, il 7 inizierà invece il raduno a Milanello. Sebbene il suo contratto da allenatore scadrà il 30 giugno (data in cui si dovrebbe chiudere anche la questione societaria con i cinesi), Brocchi sembra destinato a rimanere sulla panchina del Milan ancmilan-allenamentohe per la prossima stagione.

L’ipotesi Pellegrini è ormai totalmente sfumata in quanto il tecnico, in caso di cambio di proprietà nel club, non avrebbe i requisiti richiesti dagli orientali. Rimane in corsa Marco

Giampaolo ma è ancora più probabile che mister Brocchi rimarrà a Milanello così come è anche nella volontà di Silvio Berlusconi. Il summit di ieri rappresenta quasi una conferma ma sarà comunque determinante attendere la conclusione dell’affare per la vendita del club. Affidarsi a un tecnico piuttosto che a un altro dipenderà dell’esito della trattativa. Una corsa a due dunque, da una parte Giampaolo che porta con sé una buona esperienza in Serie A e dall’altra Brocchi, ex rossonero che gode della fiducia del presidente.

LEGGI ANCHE: