La Gazzetta dello Sport dedica un’attenta analisi alla panchina del Milan e sopratutto a quale potrebbe essere il prossimo allenatore. I tre candidati, con percentuali molto diverse, sono: Cristian Brocchi, Unai Emery e Marco Giampaolo.

CRISTIAN BROCCHI – E’ l’allenatore che ha la percentuale più alta, circa il 60%, di tutti e tre, ed è quindi, il più papabile, per ora, come candidato alla panchina del club rossonero per la prossima stagione di Serie A. Anche il presidente Berlusconi si fida di lui e sarebbe pronto a confermarlo in caso di mancata cessione del club alla cordata cinese.

MARCO GIAMPAOLO – La sua percentuale si è alzata, circa intorno al 35%, dopo le voci di un contatto con lui da parte del direttore sportivo del Milan, Adriano Galliani. Insomma se Brocchi è preferito dal presidente in persona, Giampaolo è preferito dal direttore sportivo, ma in caso di cessione anche i tifosi potrebbero appoggiare questa scelta.

UNAI EMERY – Una scelta che condizionerebbe tantissimo anche il mercato, ma che darebbe un’arma in più al Milan e più chance di poter vedere competere la propria squadra in Europa entro i prossimi due anni. Una percentuale bassa però la sua, circa il 5%, ma di certo verrebbe appoggiato dai compratori cinesi e anche dai tifosi, probabilmente.