I cinesi non hanno ancora acquisito il Milan, ma hanno già le idee chiare su più fronti (investimenti e ruoli nel CDA). Oltre ai vertici del club, i cinesi sanno anche a chi affidare la panchina: puntano forte su Unai Emery e su un ruolo alla Alex Ferguson per lui.

La scelta di Emery, secondo il Corriere dello Sport, è fra tre panchine:Siviglia, dove disputerà la Champions League entrando come vincitore dell’ultima edizione dell’Europa League, con la possibile mannaia di un mercato fatto di risparmi e caccia alle occasioni (c’è il rischio concreto della cessione di qualche pezzo pregiato della rosa); il PSG, con l’obiettivo principale di alzare la coppa dalle grandi orecchie, ossessione degli sceicchi proprietari del club; terza opzione il Milan, dove non disputerà competizioni internazionali ma vedrebbe un’evoluzione del suo ruolo, assumendo poteri decisionali sul mercato e diventando un manager come sir Alex Ferguson.

Ma il futuro del Milan è ancora tutto da scrivere, in caso di permanenza di Silvio Berlusconi al timone del Milan, la conferma di Cristian Brocchi appare scontata;

LEGGI ANCHE:

Cessione Milan, crescono i dubbi di Berlusconi

Berlusconi sui Cinesi: “Comunisti che mangiavano bambini” (Video)