Altalena per la panchina del Milan: infatti, negli ultimi giorni salgono le quotazioni di Giampaolo come allenatore, mentre sono scese quelle degli altri tecnici esteri, soprattutto quelle di Emery.

Emery infatti sembra ormai definitivamente accasato al PSG, che sta per pagare la clausola richiesta dal Siviglia per lasciarlo libero (circa un paio di milioni di euro), mentre Manuel Pellegrini pretende un ingaggio troppo alto (sei milioni di euro) e quindi il club del Milan sembra tentennante. Per questo ha ripreso quota l’ipotesi Giampaolo come allenatore, che in un primo momento era stato stoppato anche a causa delle incertezze societarie.

La novità delle ultime ore è che Giampaolo sembra piacere, e molto, anche ai cinesi, che vedrebbero in lui l’allenatore ideale non solo per far crescere un gruppo di giovani, come ha fatto a Empoli, ma anche per trascinarlo in alto con il giusto mercato che i cinesi gli faranno. Tutto quindi ora passa, di nuovo, nelle mani di Silvio Berlusconi