Amarcord: Auguri Juventus, ecco l'11 più forte della storia bianconera

116 anni e non sentirli, il segreto della Juventus che da anni regna sul palcoscenico internazionale è irrivelabile. Chissà se quel giorno del 1 Novembre 1897 quel gruppo di studenti avrebbero immaginato che stavano per dar luce ad una delle più grandi squadre mai esistite.

Gli studenti del Liceo Classico “Massimo D’Azeglio”, la famiglia Agnelli dal capostipite Edoardo, Giampiero Boniperti, Luciano Moggi, Jean Clude Blanc o Andrea, l’ultimo degli Agnelli, l’uomo della rinascita, sono tutti personaggi che hanno contribuito alla crescita della Juventus che da piccola squadra di provincia è diventata Campione d’Italia e anche Campione d’Europa.

Calcio: Juve; 90 anni di Agnelli, una storia di trionfi / Speciale

La storia però l’hanno scritta soprattutto chi quel campo l’ha calcato, chi quella maglia l’ha sudata, chi ha pianto per la Vecchia Signora ma ha gioito anche: “Possono cambiare gli uomini, possono cambiare i dirigenti, però quella che ha di forte questa società sono i giocatori cui è stata tramandata una voglia di vincere, di primeggiare, che non è pari in nessun altra squadra.”

Questa è una citazione che incarna lo spirito juventino e queste parole sono state dette dall’attuale capitano della Juve, Gianluigi Buffon. Per i suoi 116 anni noi come Amarcord vogliamo stilare la formazione migliore di sempre e partiremo proprio da lui, il portiere della Juve e della Nazionale. Buffon è stato di sicuro il miglior portiere che ha vestito la maglia della Juventus, migliore di Tacconi ma anche di Zoff.

A difesa schieriamo a destra Claudio Gentile, uno dei pochi, se non l’unico, capace di marcare Diego Armando Maradona, a sinistra Antonio Cabrini, tanto bello quanto forte, era il desiderio di tutte le donne ma anche l’incubo degli avversari, coppia di centrali Cannavaro e Scirea sono sicuramente i difensori più forti mai esistiti, il primo è stato insignito anche di pallone d’oro mentre il secondo ha perso il conto di record che ha battuto con la squadra bianconera.

Juve amarcord

A centrocampo troviamo Zidane, uno dei centrocampisti più forti al mondo, che ha vestito la maglia bianconera dal 1996 al 2001 e quello che fu il suo sostituto Pavel Nedved, il ceco infatti venne acquistato dagli introiti della cessione di Zidane al Real Madrid.

In attacco schieriamo tre mezze punte come si usa oggi, tre giocatori che hanno scritto pagine e pagine di storia, capitani indimenticabili per i tifosi juventini: Boniperti, Platini e Del Piero.

La classe di questi tre è infinita, come il talento, come l’estro, insomma sono dei campioni assoluti. In attacco unica punta non può esserci che lui, Omar Sivori, l’unico in grado di togliersi la soddisfazione di segnare sei gol all’Inter, uno dei più forti mai esistiti, di certo l’attaccante più forte della storia bianconera.

Omar Sivori

Per formare questa squadra siamo stati obbligati a tenere fuori calciatori del calibro di Trezeguet, Charles, Pirlo, Tardelli, Paolo Rossi,Davids, Conte, Baggio, Ferrara,Bettega, Capello o Deschamps questo può farci solo capire come la grandezza della Juventus sia incommensurabile e non basterebbero due formazioni per citare tutti i talenti che hanno vestito la maglia della Vecchia Signora. Auguri Juve, che ha da 116 anni regali ai tifosi bianconeri emozioni indescrivibili.