Amichevoli precampionato: Juventus-Valle d'Aosta 7-0

Tardo pomeriggio a Saint Vincent, la Juventus scende in campo per disputare la consueta amichevole contro una rappresentativa della Valle d’Aosta. Il tutto esaurito sugli spalti offre un bello spettacolo.

Ancora assenti i Nazionali, Antonio Conte scende in campo con il classico 3-5-2 che vede Storari in porta, Motta, Obgonna e il giovane Pol Garcia Tena come trio difensivo, centrocampo a cinque con Lichsteiner, Vidal, Rossi, Asamoah e De Ceglie che chiude a sinistra. Davanti l’esordio della coppia Llorente-Tevez.

I bianconeri partono bene, cercano il possesso palla ma faticano a trovare il gol. Gli estenuanti carichi di lavoro del mister Antonio Conte si fanno sentire: gambe pesanti e movimenti lenti.

Buona prestazione del duo d’attacco: Llorente ci prova mettendo in difficoltà gli avversari. Nonostante i movimenti macchinosi, il basco ha dato modo di vedere di che pasta è fatto servendo a Motta l’assist che ha portato la Juventus in vantaggio (20′ PT).

Juve a Chatillon

Notevoli anche le giocate di Carlitos Tevez che chiude il secondo tempo firmando la rete del 2 a 0 servita da Vidal (45′ PT).

La ripresa comincia con una formazione ex novo (ad eccezione di Motta). Moltissimi i primavera in campo:Rubinho, Buchel, Magnusson e Sakor accompagnati da Federico Peluso, Padoin, Vucinic, Quagliarella e Matri, autore del 3 a o (5′ ST).

Al diciassettesimo entra Mauricio Isla collezionando molto probabilmente la sua ultima presenza con la maglia bianconera: il suo trasferimento all’Inter è ormai cosa fatta.

Segue una doppietta di Mirko Vucinic che, in grande spolvero, realizza due calci di rigore e sfiora un palo.

Ritiro Juventus

La rappresentativa della Valle d’Aosta ci mette del suo e prova a spaventare i bianconeri che dimostrano la loro netta superiorità siglando il 6 a 0 con uno splendido gol del giovanissimo Mattiello.

La Juventus non intende fermarsi e nei 3 minuti di recupero concessi dall’arbitro, Alessandro Matri firma il 7 a 0 e chiude la pratica.

Leggi anche –> Fiorentina e Juventus ai ferri corti:nessun bianconero vestirà mai la maglia viola