Ancelotti al Milan? Berlusconi: "Grande stima"

Adriano Galliani e Carlo Ancelotti si trovano in questo momento nella casa madrilena di Don Carlo per discutere la possibilità che l’ex tecnico del Real Madrid torni al Milan. Intanto dall’Italia Silvio Berlusconi fa sentire la sua voce, dopo aver già manifestato un cauto ottimismo verso l’operazione. L’ex Premier ha così commentato l’affare ai microfoni di Porta a Porta: “Saremmo felici se Carlo decidesse di tornare da noi, siamo legati da un grande passato e da un affetto e stima reciproci”.

Silvio Berlusconi e Carlo Ancelotti, un connubio non esattamente perfetto: durante il mandato di Don Carlo sulla panchina rossonera più volte il mister è stato “costretto” ad adeguarsi alle disposizioni tecniche di Berlusconi, che su questa sua abitudine ha detto: “Sono un presidente di calcio non è che non ne capisco nulla. In trent’anni ne ho imparate di cose, può starci se ho qualcosa da dire sugli schemi di gioco”.

L’ex Premier, rimanendo sull’argomento, ha così concluso: “Saprei fare meglio di molti altri. Sarei in grado di portare una squadra di calcio ai vertici mondiali. Chissà che un giorno non mi capiti di farlo”. C’è da pensare che nel dire queste parole  Berlusconi stesse pensando a Filippo Inzaghi, sul quale sono più volte cadute le ire e le perplessità del Cavaliere.

Leggi anche: