Anniversario Inter, 8 Anni fa la Champions: Dove sono finiti i giocatori del Triplete?

Molti hanno smesso, qualcuno gioca ancora

Sono passati 8 anni dall’anniversario della Champions League 2010 vinta dall’Inter, ecco dove sono finiti i giocatori di quel Triplete, in una stagione in cui i nerazzurri vinsero anche il campionato e la Coppa Italia, unica squadra italiana di sempre a riuscire a tale impresa.

L’impresa del 2010

La stagione 2009-10 non sembrava essere partita bene per l’Inter, l’addio di Ibrahimovic e la sconfitta in Supercoppa contro la Lazio, non erano di certo un buon segnale, ma alla seconda giornata, il successo per 4-0 nel derby contro il Milan, fu preludio di una stagione memorabile. La squadra nerazzurra veniva già da 4 campionati di fila vinti, ma mancava il successo internazionale, il girone, non fu dei più semplici, tre pareggi di fila e la trasferta di Kiev, dove sotto di un gol a pochi minuti dalla fine, la squadra di Mourinho rimontò risultato e situazione nel raggruppamento.

Per il resto, nei confini italici, la squadra nerazzurra domina il girone di andata, resiste all’attacco della Roma nel ritorno, gli stessi giallorossi contenderanno ai meneghini lo scudetto e la Coppa Italia, ma senza riuscire ad imporsi. Per completare l’annata, mancava solo l’affermazione internazionale, agli ottavi viene superato il Chelsea di Ancelotti, ai quarti i russi del CSKA Mosca, in semifinale, l’impresa contro i campioni di tutto del Barcellona. E si arriva al 22 maggio, finale di Champions, l’avversario è il Bayern Monaco, in palio la possibilità per entrambe le compagini di firmare il triplete, avendo i bavaresi vinto il campionato tedesco e la coppa nazionale. La doppietta di Milito al Bernabeu consegna l’Inter alla storia, gli uomini di Mourinho sono campioni d’Europa.

Il presente di quegli eroi del Triplete

Attualmente la squadra nerazzurra si gode umilmente il ritorno a disputare la Champions, dopo 6 stagioni lontani dalla competizione più importante. Nell’Inter di adesso c’è un solo reduce di quel trionfo, vale a dire, Davide Santon, allora molto giovane, non ha dimostrato il laterale emiliano una grande crescita negli anni. Sono rimasti nella formazione interista fino al 2014, gli argentini, parliamo dell’autore della doppietta del Bernabeu, Diego Milito, il quale ha smesso esattamente 2 anni fa, il difensore Walter Samuel, il centrocampista Cambiasso ed il capitano dell’epoca, Javier Zanetti, attuale vicepresidente nerazzurro.

In quello stesso 2014, rimase per qualche tempo interista, il giovane Krhin, aggregato in quel 2010 alla prima squadra. Ha da poco smesso, Thiago Motta, dopo i trascorsi al Psg, così come il portiere Julio Cesar, mentre il suo vice Toldo smise proprio l’anno della triplice vittoria, e nel 2012 toccò all’altro estremo difensore, Paolo Orlandoni. Non giocano più neanche Cordoba, Stankovic, attuale consigliere Uefa, Chivu, Materazzi e Lucio, quest’ultimo passato anche alla Juventus, mentre al Milan sono andati negli anni, Balotelli e Muntari, adesso rispettivamente in cerca di squadra dopo la scadenza di contratto dal Nizza, ed al Deportivo La Coruna, in Spagna vi gioca, anche se in Segunda Division nell’Oviedo, il keniota Mariga. Molte poche furono le presenze di Arnautovic, attualmente in forza al West Ham in Inghilterra, Quaresma ed Eto’o giocano invece in Turchia, laddove c’era fino a poco tempo fa Sneijder, ora in Quatar, il fortissimo terzino Maicon è tornato in Brasile, mentre milita in Italia un altro dei giocatori reduci di quel Triplete, segnando in questa stagione, proprio alla sua ex squadra, stiamo parlando di Pandev, adesso al Genoa, ed 8 anni fa, protagonista della Champions vinta dall’Inter a Madrid.