Antidoping Manchester City: aperta inchiesta per aver eluso i controlli

Guai in vista per il Manchester City. È stata aperta un’inchiesta sul club britannico per aver eluso i controlli antidoping per tre volte consecutive.

Notizia che potrebbe sconvolgere il mondo della Premier quella di stamane: è stata infatti aperta un’inichiesta sul Manchester City dopo aver eluso i controlli antidoping per tre volte consecutive. A comunicarlo è la Football Association. Guai in arrivo per Guardiola ed i suoi?

Inchiesta Antidoping City, la regola violata

Le società di calcio sono infatti tenute obbligatoriamente a comunicare ogni variazione (anche piccola) che possa far saltare i controlli antidoping (molti dei quali anche a sorpresa), cosa che il Manchester City non ha fatto per tre volte nell’ultimo anno.

Il club ha tempo fino al 19 gennaio per giustificare le proprie mancanze negli ultimi 12 mesi. Se queste ultime non verranno considerare accettabili allora le indagini verranno affidate ad una commissione indipendente, che cercherà di approfondire la questione. Oltre al Manchester City, si trova nella stessa situazione anche Fleetwood Town, club di Ligue One.