Asse di Mercato Milan-Genoa: Matri, Perin e Vrsaljko i nomi

Enrico Preziosi e Adriano Galliani, un’amicizia che va avanti da anni ormai e che spesso durante il mercato è la chiave vincete. Funziona bene infatti l’asse Genoa-Milan che, tra gli ultimi campioni, ha portato in rossonero Boateng, comprato dal Genoa e successivamente girato al Club di via Rossi nell’anno in cui vinse lo scudetto con il ghanese fra i protagonisti. Ora ci risiamo: stesso asse, diversi i protagonisti, Matri, Perin e Vrsaljko.

I recenti problemi di sfoltimento della rosa del Milan e la necessità del Grifone di avere nuove energie nel reparto avanzato in caso di partenza di Gilardino cadono a pennello. L’indiziato numero uno è Alessandro Matri che, dopo i primi 6 mesi a Milano senza grandi risultati ed i successivi 6 a Firenze, sembra essere vicinissimo al Genoa proprio al posto dell’attaccante originario di Biella. Nella serata di martedì, infatti, l’amministratore delegato del Milan e il presidente rossoblu Preziosi avrebbero cenato insieme buttando le basi per questa operazione. L’affare, però, è molto più ampio e riguarda anche altri due giocatori del club ligure: Mattia Perin e Sime Vrsaljko.

Chiaro è il segnale lanciato dal presidente del Milan Berlusconi: ringiovanire la rosa e riaprire un ciclo vincente, partendo proprio dal portiere, ruolo per cui interessa il giovanissimo e promettentissimo Perin, nel giro anche della nazionale maggiore. Potrebbe essere lui infatti il prossimo investimento rossonero per il dopo Abbiati. Per il reparto difensivo invece il nome è quello di Sime Vrsaljko, reduce da un’ottima stagione in Serie A, la sua prima – va detto – in cui si è subito messo in mostra per la sua corsa e la sua duttilità tattica. Può giocare infatti da terzino o da esterno di centrocampo e, dalla sua, ha anche il vantaggio di avere come data di nascita il 10 gennaio 1992.

L’unico problema legato al giocatore croato è la concorrenza della Juventus che genera così l’ennesimo duello sul mercato. Quello che è certo è che il Milan sta cercando in tutti i modi di sfoltire la rosa e, dopo le recenti partenze di Kakà, Nocerino, ceduto in prestito al Torino, quella ormai imminente di Robinho, il prossimo potrebbe essere proprio Alessandro Matri, direzione Liguria e con il Milan che sta racimolando un cospicuo tesoretto utile per dare l’assalto a quel tanto sognato giocatore offensivo che potrebbe permettere il salto di qualità alla rosa di mister Inzaghi.

Leggi anche: