Atalanta-Inter 1-1 Risultato Finale

Atalanta-Inter 1-1 è il risultato finale del match d’apertura della 20a giornata di Serie A. Il derby lombardo è stato deciso dagli autogol di Murillo e Toloi.

90’+4′: È finita! Atalanta-Inter 1-1.

90’+2′: Giallo per Cigarini.

90′: Sono 4 i minuti di recupero.

85′: Sostituzione Atalanta. Entra Diamanti, esce Gomez.

83′: Occasione Atalanta con un bel cross di Gomez a cercare Monachello che riesce a toccare la sfera ma non a indirizzarla in rete. Pallone fuori.

82′: Sostituzione Atalanta. Migliaccio prende il posto di Kurtic. L’Inter fa entrare Palacio in sostituzione di Jovetic.

81′: Giallo per Biabiany.

79′: Punizione Inter. Dal limite dell’area va direttamente al tiro Ljajic che trova però la deviazione in angolo del muro bergamasco.

74′: Sostituzione Atalanta. Lascia il posto a Bellini Conti.

73′: Si fa subito vedere Biabiany che mette in mezzo un pallone a cercare Icardi, anticipa tutti Sportiello.

70: Sostituzione Inter. Telles lascia il posto a Biabiany.

68′: Non un attimo di sosta allo stadio di Bergamo, davvero un match vivo con occasioni da una parte e dall’altra.

61′: Giallo per D’Ambrosio.

59′: Handanovic!!! Ancora una volta il portiere nega all’Atalanta la gioia del gol parando la conclusione di Cigarini dalla breve distanza.

57′: Sostituzione in casa Inter. Fuori Guarin, dentro Perisic.

54′: Cartellino giallo per Brozovic.

52′: Ci mette il pugno Handanovic! Atalanta vicina al gol con il colpo di testa di Toloi, ma l’estremo difensore dell’Inter non si lascia incantare.

50′: Giallo per Monachello.

49′: Partita sempre accesa, anche in questo inizio secondo tempo. Diversi duelli e occasioni da entrambe le parti.

45′: Ripresa Atalanta-Inter. Nessun cambio nelle due formazioni.

ATALANTA-INTER | SECONDO TEMPO IN DIRETTA

45’+1′: Finisce qui il primo tempo.

45′: Assegnato un minuto di recupero.

44′: Che occasione per l’Atalanta! Bel pallone di Cigarini per Monachello che si gira e va al tiro. Pronta la risposta di Handanovic.

44′: Giallo per Guarin.

40′: Giallo per Papu Gomez.

37′: Prova il tiro dalla distanza Jovetic, la sfera però termina fuori non di molto.

36′: Giallo per Jovetic che ha commesso fallo su Dramè.

32′: Cercano il gol Atalanta e Inter che giocano ogni pallone.

25′: AUTOGOL DI TOLOI E PAREGGIO INTER! Restituisce il favore l’Atalanta con Toloi che devia nella propria porta il pallone messo in mezzo da Jovetic e indirizzato a Ljajic.

18′: ATALANTA IN VANTAGGIO! AUTOGOL DI MURILLO! Sfortunata deviazione del nerazzurro sul cross di Dramè. La sfera finisce in rete.

16′: Si propone Brozovic. Il nerazzurro va al tiro, ma la sfera termina sul fondo.

14′: Nuovo giallo della partita. A finire sul taccuino di Rizzoli è Toloi, ammonito per trattenuta su Jovetic.

8′: Si fa vedere l’Inter. Tiro di Guarin, centrale. Nessun problema per Sportiello.

7′: Atalanta subito in partita! Diverse le occasioni create dagli uomi di Reja che sfiorano il gol sia con Toloi, su evoluzione di punizione al 5′, sia con Dramè che ha impegnato in parata Handanovic.

4′: Giallo per D’Ambrosio.

2′: Subito occasione per l’Atalanta che riesce a trovare la via del gol con Conti, l’arbitro però ferma tutto per fallo di Papu Gomez.

1′: È iniziata Atalanta-Inter

ATALANTA-INTER | PRIMO TEMPO IN DIRETTA

Formazioni Ufficiali:

Atalanta (3-5-1-1): Sportiello; Masiello, Toloi, Cherubin; Dramé, Kurtic, De Roon, Cigarini, Conti; Gomez; Monachello.

Inter (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Telles; Guarin, Medel Brozovic; Ljajic; Icardi, Jovetic.

Atalanta-Inter è una partita da seguire con attenzione perché potrebbe essere importante ai fini della classifica. Perso il primato (con annesso titolo di campioni d’inverno) nella scorsa giornata, i nerazzurri di mister Mancini tenteranno di riconquistarlo proprio nel match dell'”Atleti Azzurri d’Italia”. Certo, l’ultima parola spetterà al Napoli, impegnato questa sera al San Paolo contro il Sassuolo, ma una vittoria dell’Inter potrebbe cambiare le carte in tavola.

L’Atalanta non starà a guardare. Attualmente all’undicesimo posto in classifica, i nerazzurri di Bergamo vogliono evitare di cadere per non rischiare di essere risucchiati dalle squadre che occupano al momento una posizione più bassa e più scomoda.