Atalanta-Juventus: ultime notizie, curiosità e precedenti

Atalanta-Juventus, match valido per la 18esima giornata di campionato e l’ultima prima della sosta invernale, andrà in scena domenica alle ore 15.00 allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo. Nelle ultime tre stagioni, la gara tra i due club è stata sempre curiosamente disputata tra i mesi di dicembre e gennaio (l’andata) e nel mese di maggio (il ritorno).

Nel campionato 2011-2012 due vittorie per i bianconeri, la prima fuori casa per 2 a 0 (Lichsteiner e Giaccherini), la seconda in casa con un 3 a 1 siglato da Marrone, Del Piero e Barzagli. Era il 13 maggio 2012, data che rimarrà a lungo impressa nella memoria di tutti i tifosi della Juventus.

Quella fu l’ultima partita disputata da Del Piero con la maglia bianconera: memorabile l’addio del capitano che commosse tutti i presenti allo Juventus Stadium. Alcuni ricorderanno quella partita anche per il primo gol realizzato da Andrea Barzagli con la casacca della Juventus. Il difensore insaccò la rete con un tiro perfetto dagli 11 metri (Barzagli era l’unico giocatore, quell’anno, a non aver ancora segnato. Quando l’arbitro fischiò il calcio di rigore, tutti, di comune accordo, decisero di dare l’onere e l’onore ad Andrea).

Andrea Barzagli Juventus

Il caso vuole che anche nella stagione 2000-2001, Atalanta-Juventus si giocò all’ultima giornata di campionato e anche quello fu il momento dell’addio di un altro grande giocatore che è entrato nella storia della Juventus: Zinedine Zidane.

Torniamo a noi: stagione 2012-2013, altri sei punti incassati dalla Juventus. 3 a 0 nel match di andata giocato allo Juventus Stadium (Vucinic, Pirlo e Marchisio i marcatori); 1 a 0 il risultato ottenuto nel girone di ritorno con rete di Alessandro Matri.

Tre sono gli ex di Atalanta e Juventus: Peluso, Padoin e Antonio Conte. Il tecnico pugliese ebbe una breve esperienza sulla panchina dell’Atalanta nella stagione 2009-2010 e quando approdò in bianconero nel 2011 volle fortenemente portare a Torino sia Peluso che Padoin, due ragazzi che già aveva allenato a Bergamo. Tutt’oggi Antonio Conte sembrerebbe voler vedere nella Juventus anche Giacomo Bonaventura (tifosissimo bianconero) che, come Peluso e Padoin, faceva parte della formazione nerazzurra guidata da lui guidata.

Domenica pomeriggio all’Azzurri d’Italia è previsto il tutto esaurito, attenzione agli scontri tra due tifoserie molto calde: lo scorso anno costarono il Daspo per 50 tifosi della Juventus e 18 dell’Atalanta.

Leggi anche–> Atalanta-Juventus: quote scommesse
Leggi anche–> La Juventus ritrova Simone Pepe