Atletico Madrid in Finale di Champions, Gazzetta dello Sport: “Grazie al Catania”

L’Atletico Madrid ha raggiunto la finale di Champions League 2016, ciò per merito di Simeone e, a sentir La Gazzetta dello Sport, anche del Catania.

Potrebbe sembrare uno strano gioco del destino e invece è semplicemente il bello del calcio. Il Cholo Simeone ha portato in finale di Champions League l’Atletico Madrid mentre il suo ex Catania lottava, in Lega Pro, per non retrocedere. Proprio alla società etnea, secondo La Gazzetta dello Sport, il tecnico degli spagnoli deve un “grazie” particolare perché è sulla panchina dei rossazzurri che Simeone si è messo bene in mostra ed è grazie alla “porta in faccia” dei siciliani che ha potuto sedere sulla panchina degli spagnoli.

Subentrato a Giampaolo nella stagione 2010-2011, quando il Catania versava in una situazione catastrofica in Serie A, Simeone ha saputo nel giro di 18 partite ribaltare la condizione della squadra etnea, facendole conquistare la salvezza: “La coppia Pulvirenti-Lo Monaco, per raggiungere la salvezza che sembrava a rischio, aveva pensato di affidare a un argentino una squadra imbottita di argentini. (…) Contratto a termine per Simeone – ricorda La Gazzetta dello Sport – con la possibilità di rinnovo in base ai risultati, che furono persino migliori del previsto”.

Rinnovo che però non arrivò. Sedotto e abbandonato dal Catania, un Simeone deluso volò in Argentina per poi far ritorno in Europa, a Madrid per la precisione, nel dicembre 2011 proprio sulla panchina dell‘Atletico. Con Simeone alla guida gli spagnoli si sono risollevati e hanno arricchito la loro bacheca con Europa League, Supercoppa Europea, Coppa del Re, Liga e Supercoppa Spagnola.

Un solo trofeo manca all’Atletico Madrid e a Simeone, la Champions che sarà possibile conquistare a Milano contro il Real il prossimo 28 maggio. Il Catania nel frattempo ha fatto praticamente il percorso opposto con la doppia retrocessione (dalla Serie A ci si è ritrovati in Lega Pro) e una salvezza nel campionato di terza categoria conquista in extremis. E dire che gli etnei avevano in mano un vero e proprio asso…

Leggi anche: