Attentati Terroristici in Europa, Uefa: “Euro 2016 non a rischio”

VOTA QUESTA NOTIZIA

Nessun rischio per Euro 2016 dopo gli attentati di Bruxelles di ieri. La Uefa garantisce sulla sicurezza della manifestazione ed esclude la possibilità di giocare le gare a porte chiuse.

Secondo quanto riferito da SkySport, l’Associazione del calcio Europeo sarebbe al lavoro per mettere a punto un piano sicurezza di tutto rispetto in vista dei Campionati Europei di calcio, in programma in Francia i prossimi giugno e luglio. Il ministro degli interni transalpino Cazeneuv ha precisato nelle scorse ore che il livello di allerta è già elevatissimo e che il Governo ha innalzato a 17 milioni di euro il budget da destinare alla sicurezza di Euro 2016, aumentando a 10.000 il numero di vigilantes privati in supporto alle forze di polizia.

La possibilità di giocare le gare dell’Europeo a porte chiuse era stata paventata nelle scorse ore dal vicepresidente Uefa Giancarlo Abete che, intervenendo a Radio24, aveva detto: “Il problema della sicurezza è primario, l’evento sportivo si colloca in una dimensione residuale rispetto al tema sicurezza verso tutti i cittadini. Dobbiamo riportarci alle decisione dei soggetti che hanno la responsabilità dell’ordine pubblico e della sicurezza: il rischio porte chiuse può esistere sempre perché parliamo di una competizione in cui l’evento deve avvenire. Parliamo però di un torneo previsto per giugno mentre adesso stiamo parlando di un’emergenza di queste ore. L’Italia agli europei gioca con il Belgio, dobbiamo cercare ognuno di fare la propria attività”.

EURO 2016: TUTTE LE NOTIZIE