Balotelli al Milan, Galliani: "Non fallirà"

A margine del premio Nereo Rocco, Adriano Galliani ha commentato il mercato del Milan e l’arrivo di Balotelli, spendendo qualche buona parola nei confronti dell’attaccante che, tra lo scetticismo generale, dovrà dare dimostrazione di essere cambiato: “Il suo è stato un approccio straordinario: è il primo ad arrivare a Milanello e l’ultimo ad andare via. È cambiato radicalmente, se continuerà su questa strada andrà bene. È la sua ultima occasione e non credo la sprecherà”.

Insomma, Balotelli è la scommessa, Mexes una conferma, forse casuale: “C’è stata una trattativa, ma poi non è andata in porto”. Non è andata a buon fine nemmeno la trattativa per portare in rossonero Axel Witsel: “Ci abbiamo provato. Potevamo investire più di 25 milioni e sapevamo di poterlo prendere in prestito con diritto, e non obbligo, di riscatto, ma non è stato possibile”. In compenso, tra acquisti e cessioni, c’è stata anche la promozione in prima squadra di due giocatori della Primavera: “È stata una campagna di mercato lunga. Abbiamo comprato otto giocatori e Donnarumma e Calabria sono saliti dalla Primavera alla Prima Squadra”.

Galliani dice la sua su quanto fatto dall’Inter durante questi mesi di trattative e acquisti: “Ha fatto tanti acquisti, ma anche delle cessioni significative. Scudetto d’agosto? Non commento. Nel calcio quasi mai chi riceve lo Scudetto di agosto ottiene quello di maggio…”

Leggi anche: