Balotelli fermato dalla polizia e rimproverato da Galliani

Nuova disavventura per Mario Balotelli. L’attaccante del Milan, rientrando a casa la scorsa notte, è stato fermato dagli agenti della polizia proprio davanti la sua abitazione a Brescia. I poliziotti avrebbero chiesto le generalità e i documenti a SuperMario che infastidito dall'”imprevisto” avrebbe risposto: “Non avete di meglio da fare che venire a identificare me?!” Uscita non di classe, ma in pieno stile “balotellata”. Solamente dopo tale esclamazione il calciatore del Milan e della Nazionale ha consegnato alle forze dell’ordine il documento di riconoscimento, patente e libretto.

Balotelli era rientrato a casa a bordo della sua Ferrari, la stessa con la quale si è presentato in giornata odierna a Milanello e grazie alla quale, come se non bastasse, ha rimediato un rimprovero da parte di Adriano Galliani. Come i calciatori del Milan sanno, è severamente vietato, per motivi di sponsor, presentarsi al Centro Sportivo Milanello con un’auto che non sia un’Audi e a quanto pare questo dettaglio è sfuggito a Balotelli.

Leggi anche-> Roma-Milan: le probabili formazioni

Leggi anche-> Lim offre 500 milioni di euro, il Milan smentisce

Leggi anche-> Calciomercato Milan: nuovo nome per la difesa