Balotelli-Liverpool, clausola di buon comportamento nel contratto?

Oggi, come ieri d’altra parte, è il giorno di Mario Balotelli. Trovato l’accordo, l’attaccante della Nazionale Italiana è volato in Inghilterra per sottoporsi alla visite mediche, firmare il contratto con il Liverpool e salutare il Milan. Nell’attesa che tutto ciò avvenga, Rodgers, allenatore dei Reds, dà il suo benvenuto a Balotelli, mentre il club inglese, secondo indiscrezioni, si tutela dalle Balotellate con una speciale clausola apposta sul contratto che il calciatore andrà a firmare.

Attraverso le pagine di Daily Mail, il tecnico degli inglesi fa gli onori di casa accogliendo a braccia aperte Mario Balotelli, seppure con un piccolo avvertimento: al Liverpool si lavora sodo e certi comportamenti e atteggiamenti non verranno tollerati. “Balotelli è il benvenuto, ma deve smetterla con i suoi atteggiamenti capricciosi”, è questo il pensiero di Rodgers e il “consiglio” che il tecnico dà al suo nuovo calciatore.

Mario al Liverpool dovrà dimostrare di essere un campione sul campo e di sapersi comportare anche al di fuori di esso, quindi basta “Balotellate”. Il messaggio sarà arrivato al diretto interessato? Ci si augura di si, se così non fosse il Liverpool sembra aver già preso dei provvedimenti introducendo nel contratto di SuperMario una postilla di buon comportamento. In caso di litigi, ritardi e problemi con le forze dell’ordine Balotelli verrà pesantemente multato dal Liverpool. Si tratta ancora di una indiscrezione ma tutto fa pensare che quelli che verranno saranno tempi duri per SuperMario.

Leggi anche: