Banana a Dani Alves? I big solidarizzano: “Siamo tutti scimmie”

Una grande battaglia, quella contro il razzismo che continua a restare aperta nel mondo del calcio. Due grandi sostenitori sono il talento del Manchester CitySergio Aguero, e la calciatrice Marta, i quali hanno sfruttato il loro account Twitter per dare solidarietà a Dani Alves, il giocatore del Barcellona spesso vittima del coro di voci razziste.

“Grande reazione di Dani Alves. Rispetto! #SiamoTuttiScimmie #DiciamoNoAlRazzismo”, scrive Dries Mertens, riferendosi al gesto con il quale il giocatore del blaugrana ha risposto alla provocazione di chi, durante la sfida contro il Villarreal , gli ha lanciato una banana dagli spalti: l’ha raccolta e l’ha mangiata davanti a tutti. 

Una campagna anti-razzista nata da Neymar, questa, che sul web pubblica una foto di se stesso mentre con il figlio David Lucca mangiano una banana: «Siamo tutti macachi…e allora?». Un incoraggiamento per l’esterno destro del Barcellona arriva anche dalla fidanzata di Balotelli, Fanny Neguesha, che non si risparmia e pubblica anche lei un selfie con il frutto in questione.

E Dani Alves? “Il fatto con la banana? Sono in Spagna da 11 anni e queste cose accadono da quando io sono qui. Ma penso che bisogna ridere di questi ritardati mentali. Non so chi l’abbia tirata, ma devo ringraziarlo perché mi ha dato l’energia per fare poi due cross che ci hanno fruttato altrettante reti. In fondo quel tifoso mi ha aiutato: ricordo che quando ho cominciato a giocare mio padre mi diceva sempre di mangiare banane perché così avrei evitato i crampi. Come hanno fatto ad indovinarlo?”.

Leggi anche –> No al razzismo nel calcio: scendono in campo i volti noti del Napoli