Bari rischia Fallimento: le Ultime Notizie

La società pugliese ha accumulato oltre 10 milioni di euro di debiti, 5 dovranno essere pagati subito

Uscito malamente dai play-off per la promozione contro il Cittadella, il Bari si appresta ad affrontare una sfida ancora più importante: evitare il secondo crack della sua storia recente. A lanciare la bomba ci ha pensato Repubblica, che afferma come la società biancorossa sia ad un passo da una crisi societaria ed economica senza precedenti.

La situazione del Bari

Il presidente del Bari, Cosmo Antonio Giancaspro già deferito a due mesi dal Tribunale Federale Nazionale, ha chiesto il rinvio dell’assemblea dei soci prevista per l’11 e 12 giugno. Quest’ultima è stata informata anche che i debiti prodotti dalla società hanno superato il livello di guardia, con il capitale sociale sceso sotto i limiti consentiti dalla legge.

Di conseguenza entro il 16 giugno la società Bari dovrà essere ricapitalizzata, altrimenti l’assemblea dei soci dovrà essere sciolta e la stessa società portata in liquidazione. Procedura di fallimento che sarebbe già stato richiesta alla magistratura da due ex soci che hanno avanzata la richiesta, presso la Procura del Tribunale di Bari, per lo scioglimento del sodalizio.

Cosa serve per evitare di fallire

Sul Bari, stando alle indiscrezioni, graverebbe un debito superiore alla doppia cifra: si parla oltre i dieci milioni di Euro di debiti. Per rientrare immediatamente nei parametri legali ne servono subito cinque di milioni e il tutto in meno di 10 giorni. La partita più importante per i biancorossi è appena iniziata.