Bayern eliminato dalla Champions: ancora contro una spagnola in Semifinale

VOTA QUESTA NOTIZIA

Il Bayern Monaco é stato eliminato dalla Champions League, ancora una volta in semifinale, ancora una volta contro una spagnola.

Il triennio di Guardiola sulla panchina del Bayern Monaco si conclude, con il match di stasera, così come era cominciato: tre semifinali raggiunte, mai una volta il biglietto per la finale in tasca, sempre a casa davanti la tv per guardare l’ultimo atto, sempre fuori per mano di una squadra spagnola, come se la regione iberica volesse in qualche modo punire il figliol prodigo, che a forza di tiki taka ha rivoluzionato il calcio spagnolo e trasformato il Barcellona in una corazzata invincibile.

La Champions, con cui Guardiola ha flirtato per diverse stagioni, diventa ora tremendamente maledetta: raccolta l’eredità di Heynckes, sul tetto d’europa nel 2013, Pep ha sbattuto per tre anni consecutivi contro una squadra spagnola. Il Real Madrid nel 2014, che poi ha vinto, il Barcellona nel 2015, campione contro la Juve, ora l’Atletico Madrid: la cabala indica già il vincitore di quest’anno a Milano?

Resta il fatto che quello di Guardiola al Bayern non può che essere un fallimento. Tre Bundesliga in bacheca, anche se contro avversari quasi nulli, tre volte l’obbiettivo europeo in frantumi. Ora tocca a Carlo Ancelotti, che di Champions attese se ne intende senza alcun dubbio.

BAYERN MONACO-ATLETICO MADRID 2-1: GUARDA GLI HIGHLIGHTS