Intervenuto a Radio 24, durante la trasmissione “tutti convocati”, Marco Bellinazzo ha rilasciato dichiarazioni sul suo pensiero in merito alla situazione delle ultime ore in casa Milan.

Ecco cosa dichiara:

C’è stato a mio avviso un passo importante, è stato raggiunto un accordo di massima tra Fininvest e i consulenti del consorzio cinese che vuole acquistare il Milan. L’accordo non è avvenuto senza che Berlusconi ne conoscesse gli aspetti fondamentali, ma ora deve essere posto alla sua valutazione. Deve prendere un impegno col consorzio per la trattativa in esclusiva e per la chiusura entro la fine dell’estate. Le basi di questo accordo sono la cessione del pacchetto di maggioranza per il 60/70%, per una cifra pari a 500 milioni più l’accollo dei debiti, poi i nuovi azionisti di maggioranza si impegnerebbero per acquisire la parte restante delle quote. La quotazione totale non si discosta molto da quella di Mr. Bee, si va verso il miliardo. Il bilancio del Milan è in rosso per 90 milioni, effettivamente non più sostenibile da una sola famiglia. Il problema in casa Fininvest è che il patron è legato passionale a questo giocattolo costosissimo, al quale spetta l’ultima parola. Berlusconi vuole avere la certezza di poter rinunciare fino all’ultimo momento senza penali. Sa di dover vendere, non sembra deciso a voler vendere”.