Benevento, idea Rastelli come Nuovo allenatore?

L'ex tecnico di Avellino e Cagliari, potrebbe sedersi sulla panchina dei sanniti

Dopo la retrocessione in Serie B, è tempo di pensare alla prossima stagione per il Benevento che per la panchina avrebbe già individuato il possibile successore di De Zerbi. Stando a quanto riferito da Tuttob.com, la dirigenza giallorossa avrebbe individuato Massimo Rastelli per tentare nuovamente la risalita in Serie A.

La carriera di Rastelli

Il tecnico 49enne di Torre del Greco, esonerato dal Cagliari lo scorso 17 ottobre, potrebbe così ripartire dalla Serie B alla guida dei campani. Per Rastelli già due le esperienze in cadetteria prima alla guida dell’Avellino e poi del Cagliari, culminata con la promozione in Serie A. Con i rossoblu è attualmente legato da un contratto fino al 2019. Prima dunque di firmare per la società campana, il tecnico dovrà rescindere il contratto con il club sardo.

Rastelli, però, è solo uno dei profili individuati dal presidente Vigorito che ha avviato dei colloqui anche con Juric, Pippo Inzaghi, Bucchi e infine Drago. La decisione definitiva potrebbe già arrivare nella prossima settimana. Nelle ultime ore si era poi sparsa voce di un possibile ritorno di Marco Baroni, il tecnico che ha scritto la storia del club giallorosso per la magica promozione in Serie A. Ipotesi comunque, questa, che resta molto difficile se non impossibile. La società campana si è intanto già messa al lavoro per provare a trattenere alcuni big arrivati nel mercato di gennaio, tra questi Sagnà, Guilherme e Sandro.

Un pronostico che destò stupore

Fece discutere e non poco il pronostico che Massimo Rastelli, allora alla guida dei sardi, fece tracciando sul Guerin Sportivo la sua personale griglia di partenza sul campionato cadetto, il primo per il Benevento. Infatti, secondo Rastelli, i giallorossi, nonostante avessero a disposizione una rosa assortita, erano stati confinati al penultimo posto, davanti solo alla Spal. E dire che poi sia Spal che Benevento raggiunsero la promozione in Serie A. Un pronostico che destò stupore e che non piacque ai tifosi giallorossi.