Benevento Retrocesso in Serie B: è matematico

La vittoria del Crotone ad Udine non lascia più spazio ad alcun miracolo per i sanniti, retrocessi dopo un solo anno

La Serie A emette il primo verdetto, il Benevento è retrocesso in B, ormai è matematico, la squadra sannita lascia la massima categoria dopo un solo anno, la vittoria del Crotone ad Udine non lascia più spazio ad alcun miracolo.

La stagione dei sanniti

Niente da fare, il Benevento l’anno prossimo ritornerà a giocare in B, la scorsa stagione si trattava di una prima volta, mai infatti la squadra campana era stata oltre la C in tutta la sua storia, poi il doppio salto improvviso, ma la realtà della Serie A è stata troppo difficile all’inizio, per utilizzare un eufemismo. 14 partite di fila senza vincere mai conquistare un punto, poi il pareggio in casa contro il Milan, a muovere la classifica da quel maledetto 0, con record negativo di sempre per quanto riguarda i principali campionati europei. Quel pareggio avvenne nel modo più inconsueto, nel recupero e con gol del portiere Brignoli. Sono però solo 4 i punti raccolti da Barone prima, e De Zerbi poi, nel girone di andata.

Le ultime giornate del Benevento

Nel ritorno le cose cambiano, Sagna, Sandro ed il giovane Diabatè rafforzano la compagine sannita, davanti al proprio pubblico arriva qualche successo, ma è troppo distante la quota salvezza, poi arriva anche il primo punto in trasferta contro il Sassuolo, ed infine la vittoria, proprio contro quel Milan fermato all’andata, ma è ormai tardi, proprio nel fine settimana con maggiore gloria per i sanniti, arriva la vittoria del Crotone, a comportare i 14 punti di distacco del Benevento dalla quartultima, condannando in modo matematico il club alla retrocessione in Serie B, dopo una sola stagione.