Benzema sospeso dalla Francia: dopo lo Scandalo Valbuena

Il presidente della Federcalcio Francese Noel La Graet oggi ha ufficializzato che Karim Benzema è stato sospeso e non verrà convocato dalla Nazionale Francese fino a nuova disposizione. La notizia, riportata da L’Equipe, era attesa dopo il coinvolgimento dell’attaccante del Real Madrid nel così detto Scandalo Valbuena con l’accusa di aver ricattato il compagno di nazionale. Quindi è sicuro che il giocatore non parteciperà alle amichevoli che la nazionale transalpina giocherà a marzo con Olanda e Russia, ma a questo punto è in seria discussione anche la sua partecipazione agli Europei che verranno ospitati proprio dalla Francia.

È evidente che la posizione in cui si trova Benzema è scomoda non solo per lui, ma anche per l’immagine della sua nazionale, soprattutto dopo gli arresti a cui era stato sottoposto agli inizi di novembre e la sua conseguente ammissione del ricatto. È quindi difficile prevedere nel breve lo scioglimento della sospensione che sembra un vero e proprio j’accuse da parte della federazione verso il calciatore di origini algerine oltre che un atto dovuto per ottemperare all’imposizione del giudice al giocatore di non incontrare il suo compagno di nazionale.

Sembra proprio che per il centravanti madridista, implicato in uno scandalo a luci rosse che sta facendo scalpore oltralpe, sia iniziato un periodo estremamente complicato, di cui è molto difficile vederne una fine. Ora che Benzema è stato sospeso però, viene semplificato il lavoro del ct della Francia Didier Deschamps, che ora non dovrà più scegliere uno tra il franco algerino e l’attaccante dell’Olympique Lyonnais Mathieu Valbuena.

Leggi anche: