Berardi al Sassuolo, Ufficiale: Diritto di Riacquisto per la Juventus

VOTA QUESTA NOTIZIA

Al termine di una lunga ed estenuante trattativa, Juventus e Sassuolo hanno finalmente chiuso l’affare Domenico Berardi. I neroverdi hanno riscattato la seconda metà del cartellino del giocatore per una cifra che sfiora i 10 milioni di euro, ma i bianconeri si sono riservati il cosiddetto “diritto di riacquisto”, che sarà possibile opzionare dalla prossima estate, versando 18 milioni di euro nelle casse del presidente di Confindustria Giorgio Squinzi.

La formula del trasferimento è stata scelta anche nel rispetto delle norme del fair play finanziario: la dirigenza di corso Galileo Ferraris si è resa conto, dopo 3 acquisti a dir poco onerosi (Dybala, Mandzukic e Zaza), di non poter mettere mano al portafoglio nell’immediato, ecco perchè, visti gli eccezionali rapporti in essere tra le due società, gli emiliani hanno accettato di investire l’ingente somma di denaro, sapendo di poter incassare nuovamente il prezzo pattuito nel 2016.

L’attaccante cosentino rimarrà, dunque, un altro anno alla corte di Eusebio Di Francesco, allenatore che gli ha permesso in queste ultime stagioni di crescere dal punto di vista tecnico-tattico e comportamentale, nonostante alcuni cartellini rossi di troppo rimediati nel corso dell’annata appena trascorsa.

Leggi anche: