Berardi (Sassuolo): L'eroe dei 4 gol segnati al Milan è tifoso dell' Inter

Domenico Berardi, un nome ed un cognome che entreranno nella storia del Milan e dei tifosi milanisti. Ebbene sì perché il giovane attaccante del Sassuolo è il primo giocatore a riuscire a segnare quattro reti nella stessa partita alla squadra rossonera: in quasi 85 anni di storia della serie A a girone unico, infatti, la squadra del Presidente Berlusconi non aveva mai subito un poker di reti dello stesso giocatore in una stessa partita.

Ma concentriamoci meglio sul personaggio Domenico Berardi: nato a Cariati, in provincia di Cosenza, l’1 agosto del 1994, inizia a giocare seriamente a calcio all’età di 15 anni (anche se tra il 2008 e il 2010 giocava nel Cosenza). Infatti il giovane Domenico, circa 5 anni fa decide un giorno di andare a trovare il fratello Francesco che studia a Modena. Come tanti studenti universitari lontani da casa, Francesco spesso di ritrova con i suoi amici a giocare a calcetto; durante la visita di suo fratello Domenico, viene organizzata una partita tra amici ma manca un uomo. Francesco decide allora di invitare suo fratello per fare numero, se non fosse che Domenico entra in campo e inizia una serie di numeri che denotano tutte le sue potenzialità. Finita la partita un amico di Francesco decide di segnalare Domenico a Luciano Carlino, assistente delle giovanili del Sassuolo, che gli organizza un provino con la squadra emiliana. Risultato: Berardi entra a fare parte della rosa degli Allievi Nazionali della squadra neroverde.

Berardi Sassuolo

Nella stagione 2010-2011 le prime presenze nelle squadra Primavera, nella stagione successiva riesce ad imporsi sempre nella categoria giovanile e si guadagna le attenzioni di Eusebio Di Francesco che lo aggrega alla prima squadra del Sassuolo in serie B. Domenico si rende grande protagonista della cavalcata trionfale del club del presidente Squinzi nella stagione 2012-2013 che si conclude con la promozione nella massima serie e con Berardi che gioca 37 partite segnando 11 reti. Quest’anno arriva l’esordio in serie A: finora per lui 14 presenze, e con le 4 reti di ieri, 11 segnature all’attivo.

Va sottolineato tuttavia che Domenico Berardi non è il più giovane a segnare un poker di reti in serie A nella stessa partita: infatti l’indimenticato e indimenticabile Silvio Piola in un Alessandria-Pro Vercelli del 22 novembre 1931 firmò le quattro reti all’età di 18 anni e 2 mesi. Concludiamo con una curiosità: il talentuoso Berardi è in parte di proprietà della Juventus (che lo ha preso quest’estate in cambio di Marrone) ma tifosissimo interista, come da lui stesso dichiarato in un’intervista alla “Gazzetta dello Sport”. Vedendo numeri e capacità di Domenico, e sapendo la sua fede calcistica, viene da chiedersi: perché non puntare su di lui anziché su Belfodil quest’estate? A voi tifosi la risposta.

Leggi anche -> Primavera, Derby Inter-Milan 0-2 (Benedicic, Ivusic)

Leggi anche -> Calciomercato Inter: Scambio Matri-Kuzmanovic con il Milan?