Berlusconi a La Gazzetta dello Sport: “Milan in vendita, ma solo un po’”

Sono settimane che i tifosi del Milan sono in ansia per le sorti della squadra rossonera, non tanto in campo dove una stagione da buttare si avvia al termine, bensì a livello societario visto che si parla con insistenza di una vendita della società rossonera. Perdere il padre-padrone Berlusconi ha diviso il tifo milanista che non sa se buttarsi nelle mani dei nuovi acquirenti o rimpiangere la belle epoque siglata dal Cavaliere. E così il Silvio nazionale ha deciso di confessarsi a La Gazzetta dello Sport che in prima pagina riporta un titolo inequivocabile: “Ecco perché vendo il Milan (ma solo un po’)”.

Dalle anticipazioni della rosea che trovate oggi in edicola si evince che il presidente conferma che sia in corso una trattativa col Capo di Stato cinese, Xi Jinping, tanto che lo stesso numero uno rossonero è costretto ad ammettere: “Ha grande rispetto per noi e vuole che io rimanga”. Cambiare per non cambiare? Non è un controsenso, ma quello che traspare dalle parole del presidente milanista che poi aggiunge: “Ho il dovere di trovare nuove risorse per la società”.

Leggi anche: