Il Dottor Zangrillo ha visitato Silvio Berlusconi, operato martedì scorso, ed è ottimista sul decorso post-operatorio.

Prosegue meglio del previsto il decorso post-operatorio di Silvio Berlusconi, andato sotto i ferri al San Raffaele di Milano martedì scorso per la sostituzione della valvola aortica. Stamane il Dottor Zangrillo, primario e medico personale dell’ex-premier, lo ha visitato ed ecco le sue dichiarazioni, rilasciate a Corriere.it:

“Sta bene, è provato ed è stanco ma dal punto di vista clinico procede tutto come previsto”. Nessun problema quindi: la stanchezza è normale vista la portata dell’intervento e l’età ormai abbastanza avanzata del soggetto, che ha comunque reagito molto bene alle cure.

Adesso per Berlusconi solo tanto riposo fino a quando i medici non riterranno possibili le dimissioni (inizialmente programmate per il mese di luglio, ma che potrebbero essere anche anticipate vista la situazione e la firma imminente con la cordata cinese per il passaggio del Milan).

LEGGI ANCHE: