Bertolacci-Milan, Mihajlovic: "Mi piace, ma non so se arriverà"

Nella prossima stagione il Milan inaugurerà un nuovo corso e se da un lato sul calciomercato la società rossonera non è ancora riuscita a piazzare i suoi colpi, dall’altro il Diavolo ha una certezza: Sinisa Mihajlovic. Il serbo è pronto a guidare i rossoneri verso la rinascita e, in attesa della presentazione ufficiale, ai microfoni di Sky Sport ha parlato non solo dei possibili colpi di mercato (Bertolacci, Ibrahimovic e Bacca), ma anche di quello che sarà il suo Milan: “I nostri avversari devono tornare ad avere paura del Milan e la mia squadra deve giocare sempre per vincere. Ho già sentito i miei ragazzi e mi hanno tutti dato grande disponibilità, a loro conferirò coraggio e grinta”.

Mihajlovic torna quindi a parlare delle vecchie frasi pronunciate contro il Milan e spiega: “Da giovane avevo bisogno di un nemico per caricarmi e il mondo lo dividevo in noi e gli altri, adesso, a 46 anni, non ragiono più così. Quella con il Milan sarà una sfida bella e stimolante perché dovrò far cambiare idea agli scettici”. Al Milan non mancheranno i confronti con il presidente Berlusconi: “È un privilegio, lui è il presidente più vincente della storia e chi più di lui può spiegarmi cos’è il Milan? Parlerò con lui, ma resto io il responsabile della squadra”.

A Sky Sport, Mihajlovic ha parlato, dicevamo, anche di calciomercato e in particolare di Bertolacci, per il quale pare ci sia un’intesa con la Roma, Ibrahimovic e Bacca: “Bertolacci è un giocatore da Milan, mi piace molto come mi piacciono altri giocatori, ma non so se arriverà. Ho già allenato Ibrahimovic e mi piace allenare grandi giocatori. Bacca? È pronto per la Serie A, ma non so per quale squadra”.

Leggi anche: