Borussia-Juventus 1-1, Lichtsteiner segna e supera le paure

Un mese e dieci giorni da incubo per Stephan Lichtsteiner, che era rimasto lontano dai campi da gioco per curare una lieve aritmia cardiaca. I medici avevano addirittura parlato di tempi di recupero pari a sei mesi. E invece, ecco che a sorpresa il terzino destro svizzero viene impiegato titolare nella delicatissima sfida di Champions League contro il Borussia Moenchengladbach, terminata 1-1, con tante sofferenze per i bianconeri, in dieci per tutto il secondo tempo per l’espulsione di Hernanes.

Sul risultato finale ci ha messo lo zampino proprio il “treno svizzero”, autore del gol del definitivo pari alla fine del primo tempo. Tiro al volo a incrociare sul secondo palo che segna la fine del calvario di uno degli intoccabili della tifoseria bianconera, protagonista, oltretutto, di una prestazione di sostanza e cuore. Insomma, di una prestazione alla Lichtsteiner.

Da adesso in poi la fascia destra sarà, probabilmente, di nuovo sua. Il recupero del trentunenne è, infatti, un fattore fondamentale per il prosieguo della stagione dei campioni d’Italia.

TUTTO SU BORUSSIA-JUVENTUS