Cristian Brocchi si è fermato ai microfoni di Mediaset Premium al termine della gara contro il Carpi, conclusasi 0-0. Vediamo le sue parole.

Secondo il neo-allenatore rossonero è mancata solo la finalizzazione ai suoi uomini, che hanno letteralmente dominato dal punto di vista del possesso:

“Secondo me c’è mancata la fase di finalizzazione dove abbiamo avuto poca cattiveria agonistica nel cercare il gol. Abbiamo tenuto in mano il gioco per tutta la partita”.

Sullo sfogo di Bacca dopo il cambio:

“Sicuramente era in trance agonistica in quel momento. E’ stata una reazione a caldo da stigmatizzare che non succederà più. Mi spiace che solo che non ha dato la mano al suo compagno” – poi spiega il motivo per cui lo ha sostituito – “In quel momento avevo bisogno di un giocatore che sapesse dare una mano nell’uno contro uno. Andavamo a sbattere contro la difesa avversaria e Menez poteva garantirmi quello”.

Rispetto alla partita contro la Sampdoria può considerarsi un passo indietro:

“Assolutamente sì perchè non abbiamo vinto. Queste gare il Milan le deve vincere. Gioca in casa e deve avere una rabbia agonistica diversa. Qualcosa a tratti si è visto, quello che ci è mancato, come ho già detto, è stato l’attacco della porta che avrebbe potuto creare qualche momento di difficoltà”.