E’ di ieri la notizia che Christian Brocchi e Adriano Galliani hanno avuto un lungo colloquio a telefono dopo la sconfitta col Verona e gli strascichi che hanno colpito alcuni giocatori .

Chi ha potuto vedere l’allenatore del Milan lo ha trovato più sereno e disteso dopo il colloquio con l’amministratore delegato: il clima d’intesa sembra ritrovato anche se, ad un’analisi più profonda gli scricchiolii restano.

Non è normale, soprattutto in una società come il Milan, che certi riassestamenti debbano avvenire già dopo tre giornate, segno che la scelta dell’esonero di Mihajlovic , nonostante Berlusconi ne resti convinto, sia stata almeno affrettata e decisamente non pianificata. Basterà la fiducia della società per far sì che l’allenatore blindi il sesto posto e faccia una degna figura nella finale di Coppa Italia?

Alle prossime giornate di campionato l’ardua sentenza, sperando non ci siano altri ribaltoni in attesa del definitivo passaggio di mano della società.

LEGGI ANCHE:

Milan, Orsi a Radio Radio: “Il Milan ha bisogno di un allenatore con esperienza”

Milan, Fininvest smentisce la cessione immediata del club