Buffon Squalificato Tre turni in Champions, la Decisione sul Portiere

Dopo gli eventi di Real Madrid-Juve arriva il conto da pagare per Buffon: una giornata per l'espulsione e altre due per le dichiarazioni contro l'arbitro Oliver

TURIN, ITALY - MAY 19: Gianluigi Buffon of Juventus greats the fans during the serie A match between Juventus and Hellas Verona FC at Allianz Stadium on May 19, 2018 in Turin, Italy. (Photo by Giorgio Perottino - Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

E’ stata presa la decisione della Disciplinare Uefa: tre giornate di squalifica per Gianluigi Buffon nelle competizioni Uefa. La punizione che ha colpito l’ormai ex portiere della Juve fa riferimento a quanto accaduto lo scorso 11 aprile in occasione di Real Madrid-Juvenuts, ritorno dei quarti di finale di Champions League.

Cosa era successo a Madrid

Nel corso del match Buffon era stato espulso dall’arbitro Oliver per le accanite proteste in seguito al rigore assegnato al Real al 90′ e che Cristiano Ronaldo ha avuto buona cura di trasformare in goal regalando così alla propria squadra la qualificazione alle semifinali.
Quali erano state le sue parole

E’ quindi caro il contro da pagare: un turno per il cartellino rosso avuto nel finale di gara e con altre due giornate le dichiarazioni rilasciate nel post partita nei confronti dell’arbitro. In questi termini l’ex numero 1 bianco nero si era pronunciato: “Un essere umano non può fischiare un’uscita di scena di una squadra dopo un episodio stradubbio altrimenti al posto del cuore ha un bidone della spazzatura”. A breve potrebbe arrivare l’annuncio ufficiale da parte del Paris Saint-Germain sull’ingaggio di Buffon. Infatti secondo qualche indiscrezione, Buffon si sarebbe accordato con i parigini per un contratto biennale da 8 milioni di euro a stagione.

Il futuro di Buffon

L’approdo in ogni caso non sarà affatto semplice vista la concorrenza di Areola. “Se c’è la possibilità di continuare a giocare nel Paris Saint-German – dice il portiere parigino – non esiterò a farlo. Il mio obiettivo è quello di continuare a giocare, vincere trofei e crescere con questo club. Buffon? Sono andato in prestito per tre stagioni per attendere il mio momento. Adesso il titolare sono io”.