Cagliari-Juventus, Conte: "Possiamo scrivere una pagina di storia"

Intervistato nella conferenza stampa pre-partita di Cagliari-Juventus, il tecnico bianconero Antonio Conte ha parlato della sfida di domani al “Sant’Elia” e del prosieguo del campionato. Contro il Cagliari la Vecchia Signora avrà la possibilità di battere il record delle 10 vittorie consecutive, traguardo mai raggiunto dalla Juventus. Ecco le parole di Conte in conferenza: “Possiamo scrivere un’altra pagina di storia. I record sono fatti per essere battuti, ma ricordo che alla fine quello che conta è sempre il raggiungimento degli obiettivi. Comunque sia, quello che sta facendo questa Juventus non lo ha mai fatto nessuno“.

Conte ha poi parlato dell’avversario, il Cagliari di Diego Lopez: “Il Cagliari è una squadra ostica, domani sarà un impegno probante. Nei due scorsi campionati ci siamo fermati a 9 vittorie consecutivi ed una volta proprio il Cagliari ci ha fermato. Dunque non sarà facile. Per noi il campionato continua, dobbiamo dare seguito alla vittoria contro la Roma. Da parte degli avversari ci sarà sicuramente voglia di interrompere la nostra striscia positiva“.

Antonio-Conte

Conte ha continuato: “Penso che Lopez stia facendo un ottimo lavoro. Penso sia un ragazzo che lavori molto bene. E’ una squadra molto quadrata tatticamente e davanti possiede bocche di fuoco importanti, noi ce ne siamo accorti l’anno scorso, sia all’andata che al ritorno, perchè appena abbiamo sbagliato qualcosa in due ripartenze ci hanno fatto male: una con Sau, quando c’è stato il rigore e l’altra con Ibarbo, quando da un calcio d’angolo, ha fatto un coast to coast ed è arrivato in porta a farci gol. Hanno giocatori davanti importanti, perchè Ibarbo, Pinilla, Sau, Cossu, più Nenè infortunato, penso che poche squadre che lottano per salvarsi, abbiano un reparto così forte a livelo offensivo. Ha un centrocampo forte con Conti sopra tutti, che è un po’ la mente, il faro di questa squadra, dietro hanno Astori che è un Nazionale, insieme a Rossettini che io conosco benissimo; gente come Pisano che comunque gioca da tanti anni. E’ una squadra forte e per noi penso sia un impegno molto molto difficile, probante domani. Lo dobbiamo sapere questo, perchè se lo sappiamo sarà un po’ meno difficile. Però sarà difficile“.

Sul possibile utilizzo di Martin Caceres, al posto dello squalificato Barzagli: “Andrea è squalificato ed è una perdita importante, ma la soluzione Caceres è soddisfacente. Il ragazzo ha sempre giocato ottime partite quando è stato chiamato in causa, quindi sono molto tranquillo e sereno“.

Sul recupero di Simone Pepe: “Sono contento perché Simone sembra comunque che abbia intrapreso la strada giusta per un ritorno. Prima il traguardo sembrava molto molto lontano, invece, sta dando continuità agli allenamenti, sta crescendo l’intensità dei suoi allenamenti e sono molto contento soprattutto per lui, perché so quanto ami giocare a calcio, sono contento per noi perché a breve potrei ritrovare un’altra freccia nel mio arco“.

TUTTO SU CAGLIARI-JUVENTUS

Leggi anche –> L’Avversaria della Juve: il Cagliari privo di Nainggolan

Leggi anche –> Cagliari-Juventus, quote scommesse