Cagliari, una cordata americana pronta ad acquistare la società sarda?

Una cordata americana è pronta a rilevare il Cagliari. Non ci sono ancora i nomi, che restano top secret per una serie di motivazioni che si possono ben intendere, ma il progetto per rilevare la società sarda dalle mani di Cellino è pronto e si aspetta solo l’incontro con il Comune per risolvere i cavilli tecnici, “politici” e burocratici. Due sono i punti su cui battono gli americani: prima di tutto prendere la società e poi avere le giuste garanzie perché siano avviati i lavori per costruire un nuovo stadio.

Ma come dovrebbe essere il nuovo impianto? Secondo le prime indiscrezioni di una struttura agevole, dotata di 25-30 mila posti e che possa sostituire lo stadio Sant’Elia che ormai è obsoleto e non adeguato ai tempi moderni del calcio. Inoltre l’impianto così previsto dagli statunitensi avrebbe a disposizione tutti i comfort per rispondere alle esigenze della tifoseria sarda. La settimana prossima si potrebbe entrare nel vivo di una nuova era per l’intera Sardegna.

Leggi anche — > Ultimissime Cagliari, Cellino: “Vendo la società”