Calcio Catania, Pulvirenti si è dimesso

Le indagini sulle partite truccate dai dirigenti del Calcio Catania, che hanno portato all’arresto domiciliare di Antonino Pulvirenti, presidente della società etnea, proseguono e hanno condotto il patron dei rossoblu a rassegnare le proprie dimissioni per potersi dedicare esclusivamente alla sua difesa. Secondo quanto si legge dalle pagine della Gazzetta dello Sport, Pulvirenti si è dimesso e tale decisione, anticipata dalle parole del legale dell’imprenditore siciliano nel giorno del suo arresto, è stata comunicata dallo stesso avvocato Giovanni Grasso.

L‘avvocato Grasso pare abbia consegnato al Tribunale la lettera di dimissioni di Pulvirenti da presidente del Calcio Catania e, tra le motivazioni, pare vi sia quella volta a tutelare la società calcistica. Il legale, inoltre, pare convinto che le accuse volte al suo assistito non siano così salde, sebbene le intercettazioni in mano alle forze dell’ordine paiono chiare e inequivocabili. Le indagini fanno il loro corso, intanto, in attesa di conoscere da quale campionato bisognerà ripartire, il Calcio Catania ha una certezza: Pulvirenti non sarà più il presidente.

Leggi anche: