Calcio Scommesse, tutte le Condanne e le Penalizzazioni di Dirty Soccer

Una slide dell'inchiesta dell'operazione 'Dirty Soccer', Roma, 19 maggio 2015. ANSA/UFFICIO STAMPA POLIZIA ++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY ++
VOTA QUESTA NOTIZIA

Sono dodici le società di Lega Pro e Serie D che sono state condannate e penalizzate nell’ambito dell’inchiesta Dirty Soccer. Si tratta del filone di inchiesta avviato dalla Procura della Repubblica presso il Tribuanle di Catanzaro e il cui impianto accusatorio è stato confermato oggi dal Tribunale Federale Nazionale della Figc presieduto da Sergio Artico. Tutte le penalizzazioni inflitte sono da scontarsi nella stagione corrente: Akragas (3), Aurora Pro Patria (7), Comprensorio Montalto (6), Frattese (1), L’Aquila (13), Neapolis (22), Puteolana (4), Santarcangelo (6), Savona (2), Sorrento (4), Sef Torres (4), Vigor Lamezia (2).

Il Livorno è stato prosciolto al pari di: Aversa Normanna, Cremonese, Due Torri, Fidelis Andria, Grosseto,Monopoli, Pavia, Prato, Scafatese, Tuttocuoio e San Miniato. Inoltre ammende e squalifiche sono state comminate anche per i singoli tesserati tra i quali l’attuale tecnico del Messina, Arturo Di Napoli, per il quale è stata confermata la squalifica di 4 anni e ridotta la multa a 35.000 euro.

Leggi anche: