Calciomercato, Balotelli delusione Mondiale: il Milan riuscirà a cederlo?

Balotelli ha avuto la più grande occasione con il Mondiale per mostrare le sue qualità di giocatore e dimostrare a tutti coloro che lo criticavano di essere nel torto. Invece è riuscito a fallire anche questa volta. Il Milan con il suo acquisto era convinto di fare un grande colpo di marcato, soprattutto dopo che era stato scaricato dai “cugini” interisti. Giovane, straripante dal punto di vista fisico, con un tiro tra i più potenti al mondo, tutte qualità apprezzate dal Milan che ha, però, sottovalutato il fattore testa, elemento imprescindibile se si vuole diventare un campione.

Non a caso la società rossonera, complici anche le deludenti prestazioni mostrate in Brasile, ha già deciso di venderlo al miglior offerente – come ha lasciato intendere Barbara Berlusconi – perché è un elemento da poter sacrificare per consentire non solo di fare cassa, ma allo stesso tempo di togliere dallo spogliatoio un personaggio così ingombrante da tutti i punti di vista. I suoi comportamenti sono di difficile interpretazione e anche ieri, nella partita contro l’Uruguay, l’entrata scomposta sul giocatore Pereira, costatagli il cartellino giallo con conseguente squalifica – l’unico ad essere diffidato di tutta la squadra – nella partita successiva, lascia fortemente perplessi. A ciò si somma un carattere difficile e non sempre, o quasi mai, comprensibile che ha spinto il Ct Prandelli a richiamarlo in panchina, onde evitare altri cartellini.

Un elemento del genere rappresenta sempre un grande rischio, perché è capace di lasciare la squadra in inferiorità numerica da un momento all’altro, come successo al Milan quest’anno, e gli stessi tifosi che prima sostenevano Balotelli e ne lodavano le sue prestazioni, adesso sono i primi a scaricarlo tramite i messaggi dai vari social network. La speranza è che qualche club estero faccia un’offerta adeguata, in modo tale che il Milan possa investire i soldi ricavati dalla cessione di Balotelli per l’acquisto di un vero giocatore, utile alla causa rossonera.

Leggi anche: