Calciomercato Catania, Francesco Lodi ritorna in rossazzurro

Il Catania torna sui suoi passi e mette a segno un importante colpo di mercato in questa sessione invernale riportando a casa uno dei protagonisti dell’esaltante stagione rossazzurra 2012/13: Francesco Lodi.

Il calciatore classe 1984, che per circa due anni ha diretto il centrocampo della squadra siciliana diventandone uomo simbolo, dopo la parentesi non felice al Genoa dove non è riuscito a ritagliarsi uno spazio adeguato, torna alla base. Notizia a sorpresa piacevolmente accolta dai siciliani che, delusi dalla falsa partenza del Catania, si aspettavano e si aspettano tutt’ora importanti mosse della società sul fronte mercato che mirano a rafforzare e rendere competitiva una squadra attualmente fanalino di coda della Serie A.

Lodi Francesco

Francesco Lodi rappresenta il primo tassello di un puzzle ancora incompleto, ma che sembra promettere bene visto che, riportando il giocatore sotto le pendici dell’Etna, il Catania ha superato le concorrenti Inter e Milan che da tempo ormai erano interessate al centrocampista, ma anche Fiorentina, Torino e Schalke 04 che ultimamente avevano puntato gli occhi sul giocatore. Inoltre Lodi conoscendo già società, ambiente e compagni non dovrebbe avere alcuna difficoltà a riaffermarsi in squadra e questo è un altro punto a favore del Catania e dello stesso giocatore.

Il cartellino di Lodi rimarrà in comproprietà tra Genoa e Catania fino a fine stagione, infatti a giugno il Club etneo dovrebbe definitivamente riscattare il centrocampista. Intanto per oggi sono previste le consuete visite mediche e, successivamente ma sempre in giornata odierna, Lodi si aggregherà al gruppo che, finite le vacanze natalizie, inizia il ritiro invernale con una doppia seduta a Torre del Grifo. Per l’ufficialità occorrerà attendere il 3 gennaio, data in cui si aprirà la sessione di mercato invernale.

Leggi anche-> Gonalons è il nuovo centrocampista del Napoli

Leggi anche-> Calciomercato Atalanta: Benalouane è un giocatore nerazzurro

Leggi anche-> Calciomercato Livorno: in attacco spunta l’idea Calaiò