Calciomercato, Gilardino tra Atalanta e Bologna

Alberto Gilardino ha nostalgia di casa e vorrebbe ritornare nel calcio che conta. L’attuale attaccante del Guangzhou sarebbe in procinto di trasferirsi in un club italiano nella sessione invernale di calciomercato: al momento le squadre che lo hanno cercato con più insistenza sarebbero Atalanta e Bologna. I numeri offensivi dei bergamaschi sono allarmanti: i nerazzurri sono il peggiore attacco del campionato e così Pierpaolo Marino ha deciso di cercare un centravanti di sicuro valore, individuandolo nel campione del mondo di Berlino 2006. Gilardino avrebbe il posto da titolare assicurato per via della probabile partenza del Tanque Denis.

L’Atalanta è stata la prima società a cercarlo, ma non l’unica: nelle ultime ore l’attaccante classe ’82 è stato ripetutamente accostato al Bologna (sarebbe un ritorno) del neo-presidente Joey Saputo. Ma, come riporta la versione online del “Corriere dello Sport”, Gilardino avrebbe -momentaneamente- rifiutato i rossoblù perchè poco stimolato dal campionato cadetto. Ma il presidente Saputo non ha intenzione di arrendersi: se davvero il centravanti ha intenzione di rifiutare Bologna, proverà a convincerlo ad accasarsi all’altra squadra di suo proprietà, il Montreal Impact, club canadese nel quale ha militato anche Nesta.

Anche la Roma ha avuto dei contatti con Gilardino, ma anche in questo caso l’attaccante ha declinato l’offerta dei giallorossi, che non gli garantirebbero il posto da titolare. A 32 anni, ha ancora voglia di giocare e segnare. Di certo, non nelle fila del Guangzhou. Gilardino, deluso dal campionato cinese, ritenuto poco competitivo, vuole tornare in Italia. Per sapere con quale maglia, si saprà tutto nei prossimi giorni: probabilmente una tra Atalanta e Bologna.

Leggi anche: